Immagine 0

Crudo di Mare, amico di cuore e cervello

Grazie ai suoi grassi “buoni”, il pesce – anche crudo – abbassa il colesterolo, regola la pressione del sangue e stimola persino il sistema nervoso

Nutrirsi bene senza appesantirsi: questa è la regola d’oro. Cibi freschi e leggeri per non sovraccaricare l’apparato digerente e aiutare l’organismo. Il pesce crudo è un alimento proteico, ricco di vitamine A e D, di minerali, ma soprattutto dei preziosi acidi grassi polinsaturi Omega 3, che hanno potenti effetti benefici sulla circolazione e sul sistema nervoso. Riducono anche il rischio di infarto e di ictus perché combattono la formazione di coaguli nel sangue. Sono sostanze che il nostro corpo non produce, quindi deve assorbirli attraverso l’alimentazione.

Senza cottura resta intatto il suo tesoro di nutrienti Le ricette con gli Omega 3 Sono il vero salvavita di arterie, cuore e sistema nervoso.Nel pesce crudo rimane inalterato il patrimonio nutritivo, altrimenti deperibile se viene cucinato al forno o in padella, così come si impoverisce nella conservazione in scatola. Da non dimenticare anche il contenuto di minerali, che nel pesce crudo abbondano e che con la cottura in parte si perdono. Il pesce è ricco soprattutto di calcio, che rinforza le ossa prevenendo l’osteoporosi, di ferro che toglie la stanchezza, oltre a fosforo, iodio, sodio e fluoro

Oggi vi propongo:

GAMBERI DI MAZZARA SU CHUTNEY DI POMODORO E MANGO PROFUMATA ALL’ORIGANO

gambero crudo

Chutney x accompagnare 10-15 gamberi rossi:
1 mango
1 Pomodoro
Mezza cipolla rossa di Tropea piccola
Un cucchiaino di origano
3 cucchiai di zucchero
Un pizzico di sale
Un cucchiaio di olio extravergine di oliva

Pulire un mango, tagliarlo a cubetti di circa un centimetro e metterli in una casseruola, spellare un pomodoro, privarlo dei semi interni, tagliare anche questo a cubetti di uguale misura e aggiungerlo in casseruola, aggiungere la cipolla tritata e tutti gli altri ingredienti. Mescolare delicatamente e lasciar riposare per almeno mezzora in modo che il sale riesca a tirare fuori parte dell acqua del mango e del pomodoro. Versare il composto in un pentolino e metterlo sul fuoco, da questo momento la chutney dovrà cuocere per circa 40 minuti a fuoco bassissimo, coperta e senza mai essere girata con il cucchiaio. La differenza tra una chutney e una marmellata oltre che nella quantità di zucchero che in quest ultima e’ decisamente maggiore è che nella chutney si devono identificare i cubetti di frutta e verdura utilizzati, quindi, qualora si mescolasse con un cucchiaio si rischierebbe di rompere i cubetti nel tegame. Il tutto sarà pronto quanto sarà morbido e con una leggera cremina agrodolce. Lasciar raffreddare e servirla come accompagno ai nostri gamberi rossi.

 

PESCE CRUDO CON FRUTTA FRESCA ( alcuna scavata e riempita con il pesce crudo e la stessa frutta)

sushi

Per ogni frutto 60g di pesce crudo

Kiwi scavato con tartare di gambero rosso, kiwi e timo (la dolcezza del gambero sposa molto bene l acidità del kiwi)
Mandarino scavato con tartare ditonno, mandarino e menta
Kaki scavato con tartare di calamaro, kaki e mandorle (l estrema tenerezza del kaki e del calamaro crudo vengono spezzati dalla croccantezza delle mandorle.
Sul pane carasau sardo invece c’è una tartar di gamberi rosetto con Dell uva e aneto fresco.

 

PANZANELLA DI GAMBERI SERVITA NELL’ARANCIA

pesce crudo

Ingredienti x 2 persone:
1 arancia
100g di pesce crudo a piacere ( io ho utilizzato gamberi rossi di MAZZARA)
1 pomodoro piccolo
2 foglie di basilico
2 cucchiai di aceto di vino o di mele
1 fetta di pane (solo mollica)

Tagliare il pane a cubetti di un centimetro, metterli in una ciotolina con l’aceto e un goccio di acqua, con le dita schiacciare appena il pane per farlo bagnare bene, dopo di che strizzarlo e metterlo in un altra ciotola insieme al pomodoro tagliato a cubetti piccoli e ai gamberi tagliati allo stesso modo; aggiungere un goccio di olio, del sale e il basilico spezzato a mano per evitare che si ossidi quindi annerisca. Mescolare.
Tagliare in due un’ arancia, spremerla e riempire le due metà svuotate con il composto preparato, a piacere lasciar cadere anche qualche goccia di succo di arancia all interno. Questo può essere un piccolo antipasto sfizioso da preparare in poco tempo e che sicuramente non vi deluderà!

 

PESCE SPADA CON PACHINO SCOTTATI E SALSA TERIYAKY CON PAK CHOI BOLLITO

crudo di mare

Ingredienti per 2 persone:
Due tranci di pesce spada
Due pak choi (e’ un cavolo cinese)
Mezzo bicchiere di salsa teriyaki
Um bicchiere di brodo
10 pomodori pachino
Una cipolla
Qualche goccia di olio di sesamo
Olio di oliva q.b.

Per prima cosa stufare il pak choi: Tagliare a julienne la cipolla e metterla in un pentolino alto e stretto ( abbastanza da far entrare i due cavoli in verticale), aggiungere il pak choi,un filo di olio di oliva, qualche goccia di olio di sesamo, un pizzico di sale e un bicchiere scarso di acqua. Coprire e lasciar cuocere per almeno un quarto d ora a fuori medio ( sarà cotto non appena tenero al cuore). Lasciare da parte.
Scaldare una padella anti aderente sul fuoco e posizionare sopra il pesce spada e i pachino, scottare per qualche minuto, girare e lasciar cuocere ancora qualche minuto, dopo di che sfumare con del brodo vegetale e la salsa teriyaki che lentamente addenserà il brodo e darà profumo e sapidità al pesce. Quando la salsa sarà cremosa servire con il pak choi caldo.
Anche qui gli ingredienti asiatici vanno a dare un valore alternativo al pesce spada, gusti e profumi insoliti ma sicuramente piacevoli.

Di sicuro ora l’acquolina in bocca la avete ????

Se volete assaggiare direttamente queste ricette e chiedermi consigli aggiuntivi, vi aspetto al nostro ristorante Mad Fish Via dei Sette Metri, 70, 00118 Roma 06 7981 9354  Vai al Sito Internet

Email: andrea_f_91@hotmail.it

Ciao alle prossime ricette

Cuoco Andrew

Torna a tutte le ricette